Come fare del male a una ragazza per il sesso

“Dottore, non resto incinta”. La fa sdraiare sul lettino e ispeziona la vagina: choc puro - LE NOTI

Del codice penale il sesso con minorenni

Il sesso è una parte importante della vita. Fare sesso sicuro significa godersi l'intimità in maniera tranquilla, soprattutto quando si è insieme a una persona che non si conosce bene. Quando si ha la consapevolezza di proteggere il proprio corpo e la propria salute, è possibile sentirsi molto più sicuri; bisogna infatti imparare a tutelarsi da malattie sessualmente trasmissibili MSTgravidanze indesiderate e altri rischi.

Ricorda di pensare sia alla tua salute fisica sia a quella mentale. Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività. Categorie: Salute. Accedi Facebook Caricamento in corso Google Caricamento in corso Account wikiHow. Non hai ancora un come fare del male a una ragazza per il sesso Crea un account. Scrivi un articolo Altre Idee. Usando il nostro sito web, accetti la nostra policy relativa ai cookie.

Home Categorie Salute. Voce Modifica. Ci sono 19 riferimenti citati in questo articolo, che puoi trovare in fondo alla pagina. Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.

Metodo 1. Usa il preservativo di lattice. Il profilattico maschile va usato per qualsiasi tipo di sesso, incluso quello vaginale, anale e orale. È facile da utilizzare, efficiente ed economico, ma puoi anche reperirlo gratuitamente in un consultorio o presso altri enti che si occupano di salute sessuale. In caso di allergia al come fare del male a una ragazza per il sesso, è possibile optare per i preservativi in poliuretano, che proteggono dalle MST. I profilattici naturali o in pelle di agnello sono affidabili per evitare una gravidanza indesiderata, ma il materiale non è indicato per prevenire la trasmissione di infezioni, quindi sono meno affidabili a tale scopo.

Il preservativo va messo quando il pene è come fare del male a una ragazza per il sesso erezione. Ricorda che entrambi i membri di una coppia hanno la responsabilità di praticare sesso sicuro. Se sei sessualmente attivo, dovresti sempre avere una scorta di preservativi e controllarne regolarmente la data di scadenza. Se usato adeguatamente, è difficile che il preservativo si rompa. Tuttavia, se durante il rapporto dovesse lacerarsi o strapparsi, è raccomandabile che entrambi i membri della coppia si sottopongano a un test per le malattie veneree entro 10 giorni.

Considera un condom femminile per il sesso vaginale con penetrazione. Il tasso di insuccesso è superiore rispetto ai contraccettivi ormonali, ma è un dispositivo molto efficace in combinazione con altri metodi [1].

Mai usare contemporaneamente preservativo maschile e femminile. Leggi attentamente le istruzioni riportate sulla confezione. Devi infatti assicurarti di inserire correttamente il preservativo femminile. Il preservativo femminile ha una modalità di inserimento simile a quella di un assorbente interno. Il pene dovrebbe essere collocato all'interno del profilattico durante il rapporto.

Se usato correttamente, è difficile che si rompa. Tuttavia, in caso di lacerazione, assicurati di sottoporti a un test entro 10 giorni. Usa una diga dentale per il sesso orale. Le dighe dentali sono appositi foglietti di lattice che puoi creare anche in casa con un preservativo, tagliandolo opportunamente per ottenere un quadrato.

Se usato correttamente, questo dispositivo impedisce il trasferimento di sangue e altri fluidi dalla bocca ai genitali. È efficace per prevenire infezioni a trasmissione sessuale e HIV. È possibile usarlo quando si pratica sesso orale nella zona della vulva e dell'ano [2].

Assicurati che il lattice non abbia fori, lacerazioni o altri danni. Se necessario, sciacqualo per eliminare le tracce di amido, perché possono causare un'infezione vaginale. Usalo per coprire i genitali o l'ano durante il sesso orale. Mai passare dalla vagina all'ano e viceversa senza prima aver sostituito la diga dentale.

Gettala dopo l'uso. Prova un lubrificante. Per evitarla, prova a usare un lubrificante [3]. Leggi la lista degli ingredienti sulla confezione. Non usare un lubrificante a base oleosa con un preservativo di lattice, altrimenti il profilattico si romperà.

Preferisci invece un lubrificante a base acquosa o siliconica. Puoi usarlo per rendere più flessibile la diga come fare del male a una ragazza per il sesso ed evitare che si rompa. Pensa ad altri come fare del male a una ragazza per il sesso per vivere l'intimità di coppia. Sii consapevole di tutti i pericoli. Se hai rapporti anali, il rischio di contrarre un'infezione o una malattia è superiore: dato che la mucosa del retto è più sottile, le probabilità di contagio sono maggiori.

Spremetevi le meningi e provate nuove idee per eccitarvi a vicenda. Potete per esempio stimolarvi reciprocamente con un linguaggio spinto o condividendo le vostre fantasie. Ecco alcune opzioni [4] : Sesso telefonico o tramite messaggi. Masturbazione reciproca. Sesso via internet. Prova attività a basso rischio. I rapporti vaginali e anali vengono considerati ad alto rischio. Tuttavia, è possibile avere momenti di intimità senza la penetrazione classica. Proponi le seguenti idee alla tua partner [5] : Baci profondi.

Sesso orale con preservativo o diga dentale. Sperimentare con giocattoli erotici come dildo e vibratori. Tieni puliti i giocattoli erotici. Lavali sempre fra un uso e l'altro, e non utilizzarli mai in caso di dubbio.

Puoi igienizzarli immergendoli in una ciotola dopo averla riempita con una soluzione blanda a base di acqua e disinfettante. Risciacqua bene i giocattoli e falli asciugare prima di riporli in un sacchetto ermetico.

Tienili in un posto pulito e asciutto. Se non hai una relazione stabile e sicura, non condividerli con nessuno, altrimenti rischi il contagio di un'infezione. Metodo 2. Sottoponiti regolarmente ai test per l'HIV e altre infezioni o malattie a trasmissione sessuale.

Se hai un rapporto monogamo e vuoi smettere di usare ogni protezione, prima invita la tua partner a fare il test insieme a come fare del male a una ragazza per il sesso. Dovresti fare esami regolari anche se hai una relazione esclusiva, non si sa mai: meglio proteggersi che rischiare inconsapevolmente il contagio di una IST [6]. Se sei nervoso, invita la tua partner ad accompagnarti.

Non è affatto patetico chiederle di partecipare e aspettarsi che lo faccia volentieri. Se non vuole che ci andiate insieme, chiedile di farlo come fare del male a una ragazza per il sesso sola e di mostrarti i risultati. Puoi dirle: "Rispetto il tuo desiderio di privacy, ma ti prego di ricordare che questo esame è importante per la salute di entrambi, quindi dobbiamo condividere le informazioni". Se la tua partner non è disposta a fare sesso sicuro, cercane un'altra [7]. Impara come fare del male a una ragazza per il sesso riconoscere i sintomi delle malattie veneree per tutelare al meglio la tua salute.

Sapere è potere. Informati sulle diverse malattie sessualmente trasmissibili, soffermandoti su modalità di contagio e segnali. I medici sono le migliori fonti di informazioni, quindi vai dal tuo per fargli tutte le domande che ti vengono in mente.

In alternativa, cerca un sito attendibile [8]. Per esempio, la clamidia, ovvero una delle infezioni più comuni, spesso è asintomatica e il contagio avviene senza accorgersene. Prima di andare a letto con una nuova partner, sottoponiti a un test completo. Le verruche genitali sono un'altra MST piuttosto comune e vengono facilmente trasmesse attraverso il contatto cutaneo.

Si formano delle escrescenze color carne che ricordano un cavolfiore. Molte malattie e infezioni veneree non hanno sintomi visibili, ma dovresti astenerti dal sesso e rivolgerti a un medico qualora notassi anomalie nella regione genitale della tua partner. Conosci il tuo corpo.

Se osservi dei cambiamenti visibili o menonon esitare ad andare dal medico. Sempre meglio prevenire che curare. Rivolgiti al tuo medico per sapere se è il caso di vaccinarti [9].

I soggetti di sesso femminile di età compresa fra i 9 e i 26 anni dovrebbero vaccinarsi per proteggersi dall'HPV. Il vaccino viene somministrato in 3 dosi nel giro di 6 mesi. L'organismo statunitense CDC Centri per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie sostiene che è sicuro per tutte le ragazzine e le donne che rientrano in questa fascia d'età.