Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea

L' économie de la connaissance par Idriss ABERKANE

Le storie di sesso più appassionati

Segal sommario : 1. Determinazione del sesso. Differenziazione sessuale primaria. Differenziazione sessuale secondaria. Controllo dei caratteri sessuali secondari nell'adulto. Cicli sessuali: influenze neurologiche sulla sessualità. Riproduzione sessuale. Controllo delle nascite. Prospettive future delle ricerche sul controllo delle nascite.

Considerazioni conclusive. Introduzione La riproduzione sessuale richiede il differenziamento di cellule germinali specializzate, geneticamente distinte da tutte le altre cellule del corpo. Queste cellule sono dette gameti: uovo quello femminile e spermatozoo quello maschile. Essenzialmente il sesso potrebbe essere definito come la capacità di un organismo di formare uova o spermi; la situazione è tuttavia molto più complessa, in quanto comprende un insieme di caratteristiche genetiche, anatomiche, fisiologiche e comportamentali che noi riconosciamo come mascolinità e femminilità.

È il sesso che non solo determina la produzione da parte di un individuo di uova o di spermatozoi attraverso le gonadi, ma determina anche il differenziamento della gonade stessa a partire da una struttura embrionale, indifferenziata e bipotenziale, come pure la successiva differenziazione del tratto genitale e influenza in pratica ogni aspetto delle funzioni e della forma del corpo. Possiamo infatti parlare di configurazione scheletro-muscolare maschile o di uno schema di distribuzione del grasso di tipo femminile; perfino la chimica del sangue è strettamente legata al sesso.

In parte queste caratteristiche somatiche sono influenzate dall'azione di ormoni prodotti dalle gonadi maschili e femminili, ma le differenze hanno un fondamento più profondo.

Un individuo sviluppa la sua sessualità in un processo graduale, che inizia con lo stabilirsi del sesso genetico alla fecondazione, prosegue col differenziamento del tratto genitale e di altri caratteri sessuali secondari ben noti e infine coinvolge in pratica tutto l'organismo, incluso il cervello. Di conseguenza, lo sviluppo della sessualità influenza atteggiamenti, reazioni e altri aspetti del comportamento.

In molte forme Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea animali inferiori le uova e gli spermatozoi possono essere prodotti dallo stesso individuo: questi organismi sono noti come ermafroditi. In organismi che sono naturalmente ermafroditi la sessualità è, quindi, legata a caratteristiche genetiche del gamete, dal momento che non sono riscontrabili altre differenze somatiche tra gli individui. Poiché Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea gamete presenta un assetto cromosomico aploide, il processo di fusione gametica, cioè la fecondazione, ristabilisce il numero cromosomico diploide caratteristico della specie e presente nel nucleo di ogni cellula somatica.

Nell'uomo, per esempio, l'assetto diploide è di 46 cromosomi. Sia nel maschio che nella femmina, 44 di questi cromosomi possono essere classificati in 22 coppie e sono detti autosomi; gli altri cromosomi femminili sono anch'essi accoppiati e sono noti come cromosomi sessuali, indicati con XX.

I maschi, invece, hanno cromosomi sessuali morfologicamente distinguibili: uno è di aspetto simile al cromosoma X della femmina, mentre l'altro, il cromosoma Y, è molto più piccolo. La costituzione cromosomica sessuale del maschio è dunque XY e il sesso maschile viene detto eterogametico. Di conseguenza, quando nel processo di formazione dello sperma spermatogenesi si ha la riduzione dei cromosomi al numero aploide, metà degli spermatozoi sono forniti di un corredo di autosomi e di un cromosoma X, Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea l'altra metà presenta 22 autosomi e un cromosoma Y.

I primi sono detti ginospermi e i secondi androspermi. È ovvio che la femmina produce un solo tipo di uovo, contenente il cromosoma X; il sesso femminile è pertanto detto omogametico v. I tentativi di manipolare il rapporto tra i sessi nei Mammiferi si sono basati sulla separazione degli androspermi dai ginospermi.

La Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea più studiata è stata quella di separare fisicamente gli spermatozoi con il cromosoma X da quelli con il cromosoma Y, in modo tale che la fecondazione artificiale con l'una o con l'altra frazione dell'eiaculato avrebbe portato alla nascita di organismi di un determinato sesso.

Questo tipo di ricerca si fonda sulla presunta Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea di differenze chimico-fisiche tra gli spermatozoi con differenti costituzioni cromosomiche. Si è cercato di ottenere questa separazione tramite elettroforesi, centrifugazione in controcorrente e sedimentazione differenziale.

L'elettroforesi degli spermatozoi è stata tentata da numerosi ricercatori. Gli spermatozoi di coniglio, ad esempio, se posti in un campo elettrico, presentano una diversa mobilità elettroforetica: alcuni migrano all'anodo, altri al catodo e altri ancora rimangono dove si trovano. Tale tecnica è basata sul principio che piccole differenze di carica elettrica sulla superficie delle cellule danno luogo a comportamenti differenti in un campo elettrico. Nel alcuni scienziati sovietici affermarono che gli spermatozoi che migravano all'anodo portavano preferenzialmente il cromosoma X.

Circa 20 anni dopo si riaccese negli Stati Uniti un certo interesse per questa possibilità, e secondo Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea lavoro su questo argomento il rapporto tra i sessi era alterato in maniera prevedibile se lo sperma di coniglio usato per la fecondazione artificiale era sottoposto a elettroforesi.

Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea tanto in tanto vengono annunciati nuovi successi, ma quando questi annunci vengono sottoposti a un numero sufficientemente elevato di prove e a un'adeguata procedura sperimentale si dimostrano eccessivamente ottimistici.

Un secondo tentativo di determinare il sesso è basato sull'eliminazione selettiva, chimica o immunologica, degli spermatozoi che portano il cromosoma X o quello Y. Durante gli anni trenta alcuni medici consigliavano lavande vaginali acide o alcaline per influenzare la determinazione del sesso. Allo stesso modo, l'inattivazione immunologica selettiva degli spermatozoi che portano il cromosoma X o quello Y non si è ancora dimostrata un valido metodo per la determinazione del sesso, anche se la base teorica su cui è fondato è accettabile.

Casperson, Il preparato antimalarico dicloridrato di chinacrina provoca la fluorescenza del cromosoma Y quando viene osservato mediante un microscopio con una sorgente luminosa a vapori di mercurio. È possibile, ad esempio, studiare un campione di sperma umano colorando gli spermatozoi e stabilire quali di questi portino il cromosoma X e quali quello Y.

Tale tecnica dovrebbe stimolare le ricerche sulla separazione degli androspermi dai ginospermi; prima che questo metodo fosse disponibile, per separare con qualche successo i cromosomi X da quelli Y in un campione sottoposto a prova era necessario ricorrere alla fecondazione artificiale per determinare il rapporto tra i sessi della progenie.

Il meccanismo biochimico o cellulare mediante il quale è espressa la costituzione genetica del sesso non è stato ancora chiarito. Secondo una delle teorie il sesso è determinato geneticamente in base a un bilancio quantitativo tra fattori che determinano la mascolinità e fattori che determinano la femminilità.

Sebbene i cromosomi sessuali siano il principale veicolo dei geni che determinano il sesso, in alcuni animali anche fattori autosomici possono contribuire al bilancio quantitativo che stabilisce il sesso v. Goldschmidt, La teoria del bilancio quantitativo per la determinazione del sesso mette in evidenza che i determinanti sessuali maschili e femminili sono presenti in entrambi i sessi e spiegano il fatto Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea in ogni Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea è presente la potenzialità dell'altro.

Vi sono alcune interessanti variazioni del meccanismo genetico che implicano cromosomi sessuali distinti. In alcune specie il cromosoma Y è attaccato a uno degli autosomi; tale meccanismo è presente nella mangusta.

In Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea marsupiali e pipistrelli, invece, è il cromosoma X a essere legato a uno degli autosomi. Nell'uomo il cromosoma X porta molti geni che controllano altri caratteri oltre alla sessualità. Esso, per esempio, è il locus genico che determina il tipo di gruppo sanguigno, il daltonismo e alcuni errori congeniti del metabolismo.

È molto raro, invece, che nel cromosoma Y sia presente un gene che controlla fattori diversi dalla determinazione del sesso. In questo caso si parla di geni legati al sesso sex linked. Un gene legato al sesso è localizzato sul cromosoma X o su quello Y quasi sempre sull'X. Poiché il cromosoma X, a differenza di quello Y, porta molti geni legati al sesso, è evidente che nelle femmine XX tali geni saranno presenti in dose doppia, mentre nei maschi XY ne sarà presente una sola dose.

Nelle femmine dei Mammiferi sembra si sia evoluto un meccanismo di compensazione del dosaggio. Secondo un'ipotesi proposta per la prima volta da M. Lyons v. Sembra che il processo di inattivazione avvenga in maniera completamente casuale, sebbene in base ad alcuni dati pare che, se c'è un cromosoma X in qualche modo difettoso, è proprio questo a essere inattivato.

Una conseguenza di tale inattivazione casuale è che gemelle identiche gemelle monozigotiche, cioè derivate da un singolo uovo fecondato tendono a essere meno uguali nell'aspetto e in altre caratteristiche che non due gemelli monozigotici maschi. I primi indizi del processo di inattivazione del cromosoma X furono rilevati nel da M. Barr e Bertram, Da allora è stato individuato in un gran numero di specie.

Nei nuclei dei leucociti polimorfonucleati si presenta come una protuberanza a forma di bastoncino drumstick attaccata alla massa principale di cromatina. Grazie a questa scoperta, divenne possibile determinare il sesso di un feto studiando i nuclei delle cellule presenti nel liquido amniotico ottenuto mediante amniocentesi. Questo procedimento è di notevole importanza per la diagnosi di anomalie che riguardano i cromosomi sessuali e che sono alla base di alcune forme di intersessualità negli esseri umani.

Ogni massa di cromatina sessuale eteropicnotica è indice dell'inattività di un cromosoma X. Quindi, se nelle cellule di un maschio si trova cromatina sessuale, si deve concludere che esse presentano, oltre a un cromosoma Y, un cromosoma X in più, inattivo extra X.

Questa costituzione sessuale, XXY, è caratteristica di una forma di intersessualità maschile nota come sindrome di Klinefelter. Al contrario, se le cellule di una femmina sono prive del cromosoma X inattivo cromatina sessuale negativa si Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea dire che la costituzione genetica è del tipo XO.

Questa costituzione è caratteristica della sindrome di Turner, una forma di agenesia gonadica ovarica. Differenziazione sessuale primaria Le ghiandole sessuali hanno la doppia funzione di produrre gameti e di secernere ormoni.

Sia nel maschio che nella femmina si originano come blastemi simili e non differenziati, costituiti da una regione corticale e da una midollare. La corticale induce la differenziazione in senso femminile, la midollare quella in senso maschile v. Witschi, Nel caso di sviluppo in senso maschile prevarrà la midollare embrionale, che andrà a formare la maggior parte del testicolo; la corticale, invece, regredirà.

Lo sviluppo in senso femminile è caratterizzato dalla predominanza della corticale, che darà luogo a un ovario. Normalmente lo schema della differenziazione per formare testicoli od ovari è stabilito dal sesso genetico determinato alla fecondazione. È stato dimostrato che tra gli Anfibi, gli Uccelli o i Mammiferi i testicoli possono benissimo svilupparsi, in individui che sono geneticamente femmine, se si fa uso di ormoni o di influenze fisiche adatte quando la gonade embrionale è ancora in uno stato indifferenziato.

I fattori che determinano la differenziazione alternativa in testicolo od ovario possono essere distinti in tre gruppi: genetici, ambientali, o agenti interni localizzati. Negli Anfibi, condizioni ambientali come una temperatura troppo alta o una fecondazione ritardata possono invertire parzialmente o completamente la determinazione del sesso genetico.

In natura un esempio dell'importanza delle condizioni ambientali durante la differenziazione delle gonadi è fornito dal caso dell'anguilla. Il rapporto tra i sessi nelle popolazioni di anguille differisce grandemente nelle diverse località geografiche, nonostante che il meccanismo genetico per la determinazione del sesso dovrebbe produrre un rapporto Fra alcune anguille europee le femmine sono prevalenti nei tratti di fiume più alti, mentre negli estuari e lungo le coste marine sono più frequenti i maschi.

Inoltre, ai confini delle aree di distribuzione geografica di una specie tendono a essere predominanti le femmine. I dati raccolti e le prove sperimentali suggeriscono che alcune condizioni ambientali, come la temperatura e l'affollamento, possono annientare la determinazione genetica del sesso ed esercitare Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea primaria sulla sua determinazione. L'influenza esercitata da fattori esterni non fa cambiare la costituzione genetica, ma contrasta l'azione dei sistemi che operano nella differenziazione della gonade e che attivano la midollare o la corticale.

L'influenza dei fattori ambientali esterni sulla determinazione del sesso è stata riscontrata in molte specie di Invertebrati. In Bonelliaun verme sessile, i maschi sono piccoli e vanno incontro al differenziamento sessuale mentre sono attaccati parassiticamente alle femmine, che sono più grandi.

La maggior parte delle larve che nuotano liberamente nell'acqua si differenzia in maschi quando si poggia sulla proboscide della femmina, mentre quelle che si fissano al fondo si trasformano in femmine. Estratti di proboscide, aggiunti all'acqua in cui si trovano le larve indifferenziate, sono efficaci nel promuovere la differenziazione in maschi. In un anellide, Ophryotrochatutti gli individui giovani sono funzionalmente maschi, ma diventano femmine in condizioni ambientali favorevoli.

Tali esempi sono utili per dimostrare che molti invertebrati presentano un meccanismo genetico talmente labile che alterazioni naturali o sperimentali dell'ambiente possono essere sufficienti a produrre una inversione sessuale. Il ruolo dei fattori interni locali nel differenziamento sessuale diventa evidente mediante un'analisi delle inversioni Enciclopedia del sesso per gli adolescenti in linea sperimentali o naturali nei Vertebrati.

La descrizione fatta da Lillie v.