Marito trasformato la moglie in una schiava del sesso

Il marito nasconde una telecamera e riprende la moglie che ci prova con l'idraulico!

Prima storia sesso lesbico

A differenza dei precedenti questo è un racconto di fantasia,ma talmento reale nella mia mente che è come lo avessi vissuto veramente. Finita la vestizione avrei indossato un paio di pantaloni piuttosto aderenti forse un po troppo visto che ad uno sguardo attento si sarebbe marito trasformato la moglie in una schiava del sesso notare il mio reggicalze, un maglione nero cardigan chiuso con una zip e un cappotto grigio.

Gli ordini prevedevano che io fossi andato a prenderlo alla stazione S. Lucia e come segno di riconoscimento dovevo tenere in mano e bene in vista un mensile per sole donne.

Lui lo avrei riconosciuto invece da un pacchetto dono dorato di cui non sapevo il contenuto. Attesi il suo treno con il cuore in gola. Alle Era alto circa cm robusto barba incolta e capelli grigi corti ,occhi scuri penetranti Le gambe mi tremavano Rispondi e rivolgiti a me come tuo Padrone chiaro?

Vidi che parlava col banconiere mentre ordinava ed entrambi scoppiarono in una sonora risata. Padrone sussurai io stupita, a me niente da bere? E perchè quella risata prima? La risata era rivolta a te perchè ho detto al banconiere che per te andava benissimo un cannolo perchè ne sei pazza visto che sei una checca! Per quanto riguarda il fatto che non ho ordinato nulla da bere per te lo capirai dopo Aprii lentamente il pacchetto Non ti piace?

Ha promesso che se lei le farà questa cortesia le darà cento euro di mancia che ne dice? Poverina ha mangiato senza bere!!!! Stavo uscendo dal locale mentre il mio Padrone continuava a parlare col cameriere A quanto marito trasformato la moglie in una schiava del sesso non hai molto pelo ma dovrai privarti anche di quello dovrai essere liscia per sempre e se a tua moglie marito trasformato la moglie in una schiava del sesso va bene non me ne frega un cazzo,inoltre adesso mi devi portare in un luogo dove eseguono i tatuaggi.

Dopo circa un quarto d'ora in cui attravversammo le calli e i campi di Venezia arrivammo in un piccolo negozio dove sapevo esserci un tatuatore Andai nell'altra stanza e il padrone del negozio un tipo anziano piuttosto brutto e pieno di tatuaggi mi disse che il tatuaggio che mi sarebbe stato fatto era piuttosto particolare e che ci sarebbero dovute più sedute Io sbottai piansi e supplicai ma non ci fu nulla da fare ormai non ero più mia Mi spogliai completamente eccezion fatta per la biancheria,mi venne indicato un seggiolino Se accetti firma altrimenti quella è la porta Rigirai tra le mani il contratto il cuore mi batteva a mille Il tatuatore non pretese nulla quella giornata ma sapevo benissimo che sarei dovuta tornare parecchie volte e parecchie volte avrei dovuto accontentarlo E mentre parlava mi inseriva il fallo senza alcun problema trovandomi bagnata del suo sperma.

Ora rivestiti ma non mettere il cardigan Ma a casa c'è mia moglie! Tu fai quello che ti dico Una volta dentro il portone di casa lo supplicai di farmi rimettere il cardigan Stavo per convincerla a restare quando invece lei decise di ascoltarlo La salutammo mentre in marito trasformato la moglie in una schiava del sesso mio sapevo che iniziava la mia fine Vieni a succhiarmelo svelta Distenditi e apri le gambe voglio scoparti come la femmina che sei Mi alzai andai in bagno e mi lavai il viso…avevo bisogno di farmi la barba.

Composi il numero del cellulare e attesi la sua risposta. Addio a tutto il guadagno di una notte,sono stata scopata umiliata riempita di sperma filmata il tutto per 10 euro!!!!!!! Oddio era venuto fino a casa mia come poteva sapere il mio indirizzo?

Pure i diminuitivi ora…. Sabato 14 all'ora prestabilita sono a mestre per l'appuntamento A proposito di lei l'altra sera non è stato poco il suo disappunto al mio rifiuto di far all'amore. Una mercedes nera si ferma davanti a me dentro c'è il mio Padrone alla guida e mi fa cenno di salire Appena dentro il mio Padrone parlava con un paio di ragazze vestite con un camice rosa e un uomo di mezza età che sembrava un medico.

Mi applicarono la ceretta prima sulle gambe poi sul petto intorno al sedere non trattenendo le risate vedendo il mio tatuaggio. Il dolore della ceretta fu nulla a confronto della vergogna per le loro risate e battutine Finita l'operazione mi spalmarono il corpo con della crema profumata Si dedicarono poi ai capèlli Allo stesso tempo l'altra estetista si occupava delle soppraciglia assotiglliandole e arricciando le ciglia.

Finita l'operazione il medico mi diede una capsula e dell'acqua non ritenendo utile informarmi a cosa fosse servita. Mi sentii morire. Dentro di me mi sentivo strana la pastiglia che mi aveva dato il dottore mi faceva sentire stranamente debole e con lo stomaco sottosopra Uscimmo e ci avviammo verso Marcon all'ipermercato Valecenter Il silenzio assoluto per tutta la durata del viaggio verso lo sexy shop sembrava più assordante delle urla di una scolaresca elementare Mi sentivo strana ,vuota e lo stomaco sottosopra.

Il mio Padrone riprendeva la scena Mi stava sborrando dentro il nasooooooo!!!!!!!! Nicola nemmeno mi aveva riconosciuta. Risero entrambi Chissà perché mi sentii raggelare dal modo in cui me lo disse. Chiesi se potevo chiamare mia moglie per rassicurarla visto che era dal tardo mattino che ero fuori da casa.

Chiusi la comunicazione. Mangiammo un paio di panini bevendo vino lui e acqua io. Verso le Completamente depilata pube compreso. Poi fu la volta di una gonna a fiori al ginocchio svasata e di una camicia rosa trasparente. Scarpe tacco 12 lillà. Gabriella avrà un segno tangibile della sua appartenenza al suo Signore in modo che chiunque,quindi voi compresi ,sappiate che possiederete il suo corpo ma non la sua anima. Perchè da stasera gabriella appartiene totalmente al suo Master.

TI VA? Lo guardai …ero ancora vestita di soli i miei indumenti intimi femminili. Indossai i miei pantaloni e il maglione…non mi sentivo più a mio agio nei miei abiti maschili…. Una volta entrata nel mio appartamento sentii il suo profumo, doveva essere uscita da poco. PS ha chiamato il signor Ferdinando ha detto che ti richiamava verso le 9. Come ha avuto il mio numero? Perché non mi ha chiamato sul cellulare? Oddio glielo aveva detto…. Dopo avermi ripulito le unghie dei piedi e avermi fatta una doccia ho dormito come una ghira…al mio risveglio mi sono rivestita, collant color carne mutandine e reggiseno bianchi jeans e marito trasformato la moglie in una schiava del sesso color carne.

Ho fatto tutte le compere…. Mi sono dovuta accontentare di un filippino piccolo e bruttino…ma ha voluto euro!!!! Per non parlare della puzza del suo pene!!!!!

Tornata a casa e sistemate le mie cose mi sono messa una tuta sopra un paio di mutandine nere che avrei potute far passare per maschile non avendo pizzi o trine…. Diedi la colpa alla stanchezza e ma ne andai a letto…. Il mattino seguente mi svegliai con la suoneria del mio cellulare ,era il mio Padrone. Io non posso fare questo!! Io amo mia moglie!!! Come puoi chiedermi questo?

E poi chi sarebbe questo Padrone? TI ASPETTA …CLICK Eseguii alla lettera ogni ordine…mi feci una doccia mi riempii di profumo e di crema per il corpo…mi smaltai le unghie dei piedi e delle mani…oramai ero uscita alla luce non temevo più di esser scoperta indossai un completino intimo color carne collant stesso colore velatissime…un vestitino bianco e con delle striature rosa. Marito trasformato la moglie in una schiava del sesso 11 in punto suonai da Nicola.

Al risveglio il primo pensiero cadde a quello che mi era successo la marito trasformato la moglie in una schiava del sesso prima Non c'era il minimo accenno di erezione!

Cosa mi era successo ,che mi avevano fatto? Presi coraggio e chiamai il mio Padrone preoccupata. Spiegai quali erano le mie preoccupazioni e per tutta risposta lui mi disse che era normale, che io sarei stata destinata a diventare impotente ma di non preoccuparmi avrei avuto degli orgasmi diversi Lo supplicai in mille modi di porre fine a questa cosa, mi rispose che per lui andava bene ma che avrei dovuto pagare un prezzo Li avrebbe condivisi con i suoi amici e persino sui social magari con la prospettiva che potessero vederli pure i miei amici e le amiche di mia moglie