Sesso mattina con la mamma del figlio

Il padre becca la figlia 17enne a letto con un ragazzo ...

Prasmotr sesso online

Io e mamma non eravamo ubriachi quando avemmo il nostro primo amplesso, che poi non era il primo in senso assoluto perché a 17 anni una notte d'estate approfittai della sua nudità, dormiva senza mutandine, per penetrarla da dietro; aggiungo che questo non è un racconto letterario, di fantasia, si tratta di un incesto tra me e mamma durato esattamente 9 anni, conclusosi quando io avevo 23 anni e mamma E ce ne furono molti altri; si seppe che vivevamo "come marito e moglie", ma non ce ne importava.

Ho visto un filmino hard, protagonisti un figlio e una mamma che si amano e si congiungono carnalmente. Ve lo racconto e poi vi dico perché. Il filmino è breve ed essenziale; mira a focalizzare sull'atto d'amore carnale tra i due protagonisti. I due porno-attori sono scelti magistralmente, l'ambientazione è studiatissima, con tanto di musica intonata all'aria quasi di suspense che porta inaspettatamente madre e figlio a compiere il magnifico, eccitante, atto carnale.

Ci sono molte differenze dagli altri filmini; qui si punta alla suspense e quasi all'imprevedibilità dell'evento, non c'è la solita, interminabile fellatio. L'amore li prende inaspettatamente, anche se è immaginabile che tra i due sia nato qualcosa nei giorni, nelle ore sesso mattina con la mamma del figlio. Sono soli in una bella villa; hanno cenato, non parlano, ma la mamma è inquieta; si alza, scambia con il figlio un lungo sguardo e si allontana.

Indossa una blusa-camicia e una lunga gonna pieghettata, ma le forme, generose, si intravvedono. Inquieta, fa caldo, è andata al piano di sopra in camera da letto e si è affacciata sul balcone per respirare; manifesta il suo turbamento sottolineato dalla musica di sottofondo. Il figlio la raggiunge, le va vicino; il letto non sesso mattina con la mamma del figlio lontano. Si baciano; le toglie la camicia e sesso mattina con la mamma del figlio denuda il bel seno; anche lei lo libera della camicia, un camicione da cow boy che dovrebbe evocare uno degli States dei mandriani.

Si toccano e si godono vicendevolmente. Cambia subito la scena; lui è sul lettone, supino completamente nudo, in una erezione adeguata all'eccezionale fisico; ma la madre non è da meno. Si è spogliata e ora indossa una elegante, sofisticata lingerie; la vediamo di spalle che quasi si getta sul letto bocconi accanto al suo inaspettato amante. Non ci sono preamboli; nudi, lei a gambe aperte, lui le va subito sopra e la penetra con immenso piacere.

Da notare che per dare credibilità all'incesto i due attori non hanno il sesso depilato; si vede molto bene l'imponente verga del giovane entrare nella vagina pelosa della donna; non è usato il condom.

Nella realtà succederebbe che il figlio gode fino all'ultimo ed eiacula all'interno della focosa sesso mattina con la mamma del figlio. E qui invece si concede al pubblico pagante, perché questi filmini costano, la vista dell'orgasmo e della sesso mattina con la mamma del figlio del liquido seminale.

Il maschio, oramai fuori di sé, ma anche la mamma gode, e sorride felice. Dopo aver dato un bel po' di colpi, che hanno fatto gemere di piacere la partner,estrae il suo grosso e lungo affare e lo indirizza, al momento giusto, senza maneggiarlo, verso il viso di lei. Al primo getto dello sperma la mamma, compiacente al massimo, e credibilissima, da perfetta amante, apre le labbra e fa eiaculare il figlio nella sua bocca, primo piano, fino in fondo, inghiottendo l'abbondante liquido seminale.

Lui poi, spossato dall'affanno del lungo orgasmo, le si corica accanto felice; anche lei è felice e gli si stringe abbracciandolo e baciandolo delicatamente. Nella realtà qui ci potrebbe scaturire una situazione gravida di guai; la mamma potrebbe risultare incinta del figlio.

Questo volevo dirvi; mamma mi desiderava da quando io ero entrato nella pubertà, abbastanza presto. Mamma mi amava, e in una calda sera d'estate mi raggiunse nel lettone in sottoveste e mutandine.

Lei 40 anni, una ragazza! Fu meraviglioso, fino a notte inoltrata, senza condom; sapeva quello che faceva. Poi in seguito mi diede istruzioni. Una donna come lei non l'ho più trovata. Con mamma, prima del nostro primo amplesso c'era stato molto amore carnale. Questa non è una storia inventata. In questi siti particolari l'ho già raccontata; il motivo del raccontare risiede nel fatto che alla mia età, proprio vedendo questi filmini mi rendo conto di aver vissuto una storia veramente straordinaria; gli altri inventano per smaltire un po' della loro sbornia incestuosa, io invece l'ho vissuta, e solo adesso, alla mia bella età, scopro di avere un tesoro di ricordi che mi aiuta ad andare avanti, fino alla fine dei miei giorni.

Prima di avere posseduto mamma carnalmente e totalmente a 19 anni non compiuti, sesso mattina con la mamma del figlio stati molti episodi tra me e mamma di amore non certo filiale.

Mamma andava sesso mattina con la mamma del figlio giro per casa seminuda e la notte voleva che dormissi con lei; al contatto dei due corpi, miei orgasmi infiniti e il solito rituale del fazzoletto sotto il cuscino con cui mi asciugavo il liquido seminale emesso; comunque un aiuto questo da mamma: non mi sono mai masturbato, al contrario dei miei amici, tutti innamorati della mia bellissima e procace mamma.

Se dormivamo separati la notte l'andavo a spiare, la toccavo, e lei faceva finta di dormire; le baciavo e leccavo le cosce e la vagina, e lei Glielo mettevo in mezzo le cosce e lei E quando dormivamo insieme! Mi era permesso, anzi richiesto di andarle addosso, con piena gratitudine del mio sesso che si induriva in maniera pazzesca. Poi nel cuore della notte, se mi svegliavo, le tiravo su la lunga camicia e mi abbassavo il pigiama, e lei naturalmente senza le mutandine, che godimento!

E quante sb E altri episodi. Io, ingenuo e del tutto inesperto, non avevo capito che tra i 16 e i 16 anni mamma mi aveva delicatamente masturbato ; ma io non me n'ero reso conto; con grande vergogna, ero venuto sotto i suoi occhi. Una sera venuta a letto con la sola sottoveste, mi aveva permesso di andarle a baciare le cosce tentando con la lingua di arrivare alla vagina; nella posizione di un quasi 69, di cui non sapevo assolutamente nulla, me lo prese in bocca e mi fece venire, ma non fuori!

Poi tutto dimenticato sesso mattina con la mamma del figlio mesi; lei era impiegata, io avevo il liceo, i compiti; la notte, in piedi a studiare per le interrogazioni del giorno dopo, lei che mi implorava dalla camera da letto: "ma Sandro! Ho sbagliato nel racconto sopra pubblicato; leggi: "tra i 16 e i 17 anni". Ciao amici, e grazie per l'attenzione. Capisco, la paura, la gravità penale di quello che faceva, io ero anche minorenne Quando misi incinta una mia cugina, sposata e madre di due bambini, "fare atti contro natura è il vizio di noi Ometto il nome della famiglia.

Dopo il primo amplesso con mamma, pensavo di aver sognato, e mi sembrava di non aver goduto abbastanza. Metterlo dentro a mamma!

Ma era successo davvero? Un po' alla volta rientrai in me stesso e mi godetti la nottata. Sesso mattina con la mamma del figlio scritto un lungo racconto in continuazione, come la vedo io, della San Valentino Story, di "David"; la pubblicherei qui volentieri; interessa?

Fatemi sapere. Grazie Saluti Alessandro. Io e mamma dormivamo uno addosso all'altra! E lei cosa sognava? Il mio pisello duro come la pietra. La notte le andavo sopra, lei mi lasciava fare Ma lenzuola e materassi pulitissimi; due angioletti! Sono uno studente universitario al secondo anno di psicologia, e ho superato già diversi esami con ottimi voti. Ho 21 anni sono abbastanza alto, ho i capelli un po' crespi castano chiaro e gli occhi blu cobalto, gli zigomi pronunciati ed il fisico non proprio sesso mattina con la mamma del figlio ma asciutto.

I miei genitori si sono sposati molto giovani poiché mia madre rimase incinta di mio padre a 18 anni. Essi hanno continuato a studiare dopo il matrimonio avendo ricevuto molti aiuti dalla famiglia benestante di mia mamma. Mio padre un bell'uomo di origine siciliana, lavorava in una banca della città dove abitiamo attualmente, mia mamma invece insegna all'università.

Si recava al lavoro non in orario e con un look poco dignitoso. Ricevette da principio prima dei rimproveri verbali dai suoi superiori e poi pian piano sesso mattina con la mamma del figlio le cose peggioravano, in quanto era diventato un alcolista, la banca da cui dipendeva si vide costretta a licenziarlo.

In casa i litigi fra lui e mia mamma erano all'ordine del giorno. Ora vive guardando sesso mattina con la mamma del figlio tv, assume dei medicinali contro la depressione che per lui sembra essere diventata cronica. Mia mamma non sapeva cosa fare, voleva divorziare, ma di certo non si sentiva di abbandonarlo in quello stato. Quotidianamente gli porto le sigarette in quella stanza buia intrisa da odori di chiuso.

Il mattino sempre di corsa io e mamma facciamo colazione poi ognuno esce per conto proprio. La cameriera arriva puntualmente ogni mattina per fare le pulizie del nostro appartamento, e per accudire mio padre. Ognuno di noi vive nell'appartamento separatamente, in camere diverse. Il suo corpo longilineo è di un piacevole aspetto e la sua grazia nel camminare la rende avvenente. Quando le fanno dei complimenti, mi rendo conto che divento geloso.

Da piccolo, amando lei l'arte, mi ha condotto sempre nei musei, a vedere i dipinti e le sculture dei grandi pittori e scultori, per cui in me si è incuneato questo seme che poi pian piano si è sviluppato e che continuo a coltivare.

A pranzo quando qualche volta ci troviamo assieme a mangiare, i nostri discorsi sono il più delle volte imperniati su conversazioni artistiche. La settimana scorsa siamo andati a Roma a vedere una mostra sull'impressionismo francese e ora abbiamo in cantiere di andare a Milano a vedere un'altra mostra. Siccome a noi piace molto sciare, mia madre ha comprato la scorsa estate una casa in montagna nei pressi di Pescasseroli.

Una casetta senza molte pretese che alcuni conoscenti ci hanno sesso mattina con la mamma del figlio, in quanto essendo loro molto anziani, non si recano più in montagna. A gennaio decidemmo che per carnevale, avendo lei un po' di vacanze in quel periodo, saremmo andati a trascorrere qualche giorno in montagna.

Ero contento di svagarmi, poiché nell'ultimo periodo avevo studiato intensamente, desideravo distrarmi anche perché da poco mi ero lasciato con la mia fidanzata. Lei mi piaceva esteticamente ma avevamo pochi punti di vista in comune, quindi decidemmo di rompere la nostra relazione.

Pronti per la partenza, il 13 febbraio io e Silvy ci mettemmo in auto e partimmo, eravamo tutti e due contenti, ci volevamo un po' divertire, uscire dalla consuetudine di tutti i giorni, e lasciarci alle spalle anche se per un breve periodo i nostri problemi. Per la strada ci fermammo in un ristorante, poiché era l'ora di pranzo, e consumammo un pasto frugale.

Riprendemmo la marcia e arrivammo nel nostro paesino verso le Scaricammo i bagagli e li portammo dentro casa. C'era molta neve, poiché il giorno prima aveva nevicato tutto il giorno. Per prima cosa accendemmo il riscaldamento e poi incominciammo a preparare i letti.

La casa era pulita poiché avevamo avvertito una cameriera della zona di metterla sesso mattina con la mamma del figlio punto, sesso mattina con la mamma del figlio copia delle chiavi le custodisce sempre questa donna, per qualsiasi improvvisa evenienza. Ci preparammo e andammo a fare delle compere per i nostri fabbisogni. Mia mamma era contenta e si vedeva dall'espressione del suo viso. Mi diede un bacio e ci incamminammo verso un piccolo supermercato.

Alle uscimmo di casa, ed entrammo poco dopo nel ristorante non molto ampio e a carattere familiare. Silvy dimostrava meno anni di quanti ne avesse, mentre io qualcosa in più.