Mi piace il sesso con lalbero

Griffin ITA - Stewie viene svezzato

Maniglie del basamento sesso

Mi sentivo a mio agio nella casa dello zio. Soprattutto quando ero da sola con lui mi sentivo libera e non avevo più freni inibitori a mostrarmi davanti allo zio anche in modo succinto. Le fantasie erotiche dello zio mi piacevano, al tal punto che al mio risveglio mattutino ero già eccitata al pensiero di quale situazione erotica mi avrebbe proposto. Non avevamo ancora avuto Mi piace il sesso con lalbero rapporto completo, ma capivo che il desiderio di concedermi a lui aumentava sempre di più.

Indossavo soltanto la t-shirt e mutandine bianche mentre gironzolavo spensierata nel giardino della villetta ed avvicinandomi ad un albero di nespole, cercavo di raccoglierne qualcuna. Sentivo gli occhi dello zio su di me. Il suo sguardo che si concentrava sul mio corpo. Sei troppo eccitante. Sarebbero delle foto fantastiche.

Avevo risposto seccamente ed in modo deciso. Dopo le guardiamo insieme e le cancelliamo. Le facciamo con lJPad. Vado a prenderlo. Avevo ribadito scandendo e sillabando bene le parole.

Ma era tutto inutile, tanto non mi ascoltava. Tre secondi dopo era già tornato in giardino con il suo JPad. Facciamo le foto. Ma non con il tuo jPad. Usiamo il mio, almeno sono sicura che verranno cancellate. Avevo proposto. Nel frattempo lo zio era tornato in giardino portando con se anche una scaletta pieghevole.

Aveva detto. Ma era evidente cosa aveva in mente. Più in alto salivo, più visuale avrebbe avuto lui. Automaticamente la t-shirt alzandosi aveva messo bene in vista le mutandine. La situazione mi prendeva parecchio ed anche lo zio lo era. Si notava il rigonfiamento nelle sue bermuda. Quanto mi sarebbe piaciuto in quel momento sentire la sua lingua sul clitoride. Lo zio si era accorto della mia eccitazione e non poteva non accorgersene.

La fighetta era già strabagnata ed emanava un odore di sesso che si sentiva a distanza. Le mutandine era Mi piace il sesso con lalbero non averle per quanto erano bagnate. Tra i miei umori e la lingua dello zio si erano praticamente incollate sulla mia pelle lasciando intravedere uno spacco tra due labbra rigonfie. Lo Mi piace il sesso con lalbero aveva una lingua fantastica, non aveva impiegato molto a farmi raggiungere un orgasmo strepitoso.

Avevo voglia dello zio ma come facevo a dirglielo. Di certo era che non potevo restare sulla scala. Era evidente che la sua proposta era tutta una scusa per andare in camera con Mi piace il sesso con lalbero, ma da parte mia dovevo pur scendere dalla scala.

E poi non sarebbe stata la prima volta che mi trovavo in camera con lui. Lo lasciavo fare, la situazione mi eccitava. Mi hai stregato in questi giorni. Aveva detto mentre le sue enormi dita mi accarezzavano le labbra della fighetta, stavolta da dentro le mutandine. Senza chiedermelo me le aveva sfilate lentamente, cosa che mi aveva eccitata molto. Successivamente mi aveva alzato e poi tolto la t-shirt.

Nel frattempo lui si era tolto i suoi pantaloncini. Eravamo entrambi completamente nudi. I capezzoli erano Mi piace il sesso con lalbero sempre stati i miei interruttori naturali. Sentirli nella sua bocca avevano acceso tutte le mie voglie mandandomi in estasi. Lo zio aveva messo una gamba tra le mie e si strusciava il pisellone sul mio ventre mentre con un dito era entrato nella fighetta.

Sentivo il suo pisellone premere sul mio ventre. Come non potevo non sentirlo. Intanto continuava a baciarmi, dal seno era salito sul collo. Avevo messo le mie dita tra i suoi riccioli per accarezzarlo Mi stavo lasciando andare.

Gli accarezzavo i riccioli mentre continuava a baciarmi sul collo. La mia voglia aumentava. Gli avevo stretto i riccioli tra le dita e spinto il suo viso contro il mio. Un bacio lunghissimo, passionale. Adoravo essere baciata in quel modo e quando baciavo era perché ero ormai nella via del non ritorno.

Non avevo opposto nessuna resistenza quando si era spostato con le gambe mettendole Mi piace il sesso con lalbero tra le mie. Sentivo il suo pisellone premere sul mio buchetto strabagnato.

Si zio. Si zio siii. Siiiiiiii… Siiiiiiiiii. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Sito web. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati nome, email, sito web per il prossimo commento. Lascia un commento Annulla risposta Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.