Evitando la sporcizia durante il sesso anale

Sesso anale e fiducia nelle relazioni d'amore

Rimuovere la vecchia donna per il sesso

Ricorda dati d'accesso. Password dimenticata? Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail. Hai già un account? Accedi al sito. Ricorda dati d'accesso Password dimenticata? Registrati con Facebook Attendere, registrazione in evitando la sporcizia durante il sesso anale Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail Hai già un account? Forum Amore e relazioni Curiosità e consigli sul sesso Quanto è fondamentale il sesso anale?

Pagina 9 di 9 Prima Uomo 45 anni. Il sesso anale e' una parte del sesso e non e' fondamentale. Bookmarks FriendFeed. Uomo 37 anni. Uomo 50 anni. Madonna Santissima che pippone!!! Se lo legge Susughi e evitando la sporcizia durante il sesso anale a quotarlo a pezzi siamo finiti!!!!!!! Bookmarks FriendFeed A lunantica e Hulk piace questo intervento.

E poi, e poi Gente viene qui evitando la sporcizia durante il sesso anale ti dice di sapere già ogni legge delle cose Kathryn Merteuil. Donna 27 anni. Originariamente inviata da Calipso Nonostante i tabù e i pregiudizi legati ad una morale e non solo della sessualità anale, sono molti gli individui che decidono di approcciarsi a tale esperienza. Anche se i vissuti individuali sembrano indirizzare gli uomini verso una visione più elastica e meno stereotipata della sessualità anale è necessario ripercorrere alcuni concetti utili per una buona e sana attività evitando la sporcizia durante il sesso anale.

Attraverso un primo spaccato anatomo-funzionale della zona anale e successivamente sviscerando quei miti che fondano le proprie radici sui tabù della sessualità, si possono osservare alcune regole fondamentali e necessarie per comprendere e vivere il piacere anale. Questo lascerà comprendere e migliorare psicologicamente le proprie sensazioni relative al sé corporeo sessuale: sapere come funziona questo sistema aiuterà a localizzare differenti zone legate al piacere, ovvero riconoscerne altre difficili da accettare.

È una zona molto innervata e irrorata ed è per questo che viene definita particolarmente sensibile alla stimolazione. Lo sfintere anale esterno è controllato dal sistema nervoso centrale, quindi volontario. Come sottolinea anche Brent è possibile che le tensioni della zona anale possano generare problematiche di tipo proctologico es. Ad esempio appare chiaro quanto uno sfintere ben disteso riesca facilmente a fare uscire le feci, piuttosto di uno sfintere teso che lavorerà più forzatamente per raggiungere lo stesso risultato.

Altri due evitando la sporcizia durante il sesso anale sono implicati nella distensione della zona anale. Vicini alla zona sfinterica sono situati, infatti i muscoli del perineo. Nella donna questo muscolo ricopre il bulbo vestibolare posizionato in profondità vestibolo della vagina tra evitando la sporcizia durante il sesso anale piccole e grandi labbra.

Durante l'eccitazione si riempie di sangue arterioso e spinge lateralmente le grandi e le piccole labbra consentendo la penetrazione. Riuscire ad apprendere il controllo volontario del muscolo pubo-coccigeo rappresenta una marcia in più per il piacere sessuale. A tale riguardo infatti sono oramai conosciuti gli esercizi di Kegel utili per rinforzare e rieducare soprattutto dopo il parto la zona del pavimento pelvico. Proseguendo nel percorso anatomo-funzionale si incontra il retto che ha una lunghezza di circa 15 cm e si apre direttamente nel canale anale lungo circa 3 cm.

Questa è una zona molto flessibile e solida facilmente adattabile ad eventuali introduzioni di oggetti, ovvero genitali maschili. Quando le feci passano dal colon evitando la sporcizia durante il sesso anale retto inizia il riflesso della defecazione e lo sfintere interno si rilascia automaticamente.

Come ultima porzione anatomica si descrive il grosso intestino. È questo un canale lungo circa due metri diviso in cinque sezioni: colon ascendente, colon trasverso, colon discendente, colon sigmoideo sigma e retto. Infatti, sono molti gli uomini che hanno una eiaculazione spontanea anche con il pene a riposo se stimolati a livello anale o comunque con il massaggio prostatico.

Si deve ricordare inoltre uno studio recente che ha messo in evidenza la correlazione tra numero di eiaculazioni rapporti sessuali e masturbazione e prevenzione del cancro prostatico. Michael Leitzmann studiando Le sue terminazioni nervose sembrano essere particolarmente innervate in prossimità della radice del clitoride e del canale uretrale.

Anche se risulta più semplice parlare di sessualità sono ancora molti i limiti definiti dai tabù indotti dalla società e dalla cultura di riferimento. Seguendo lo schema descritto da Brent è possibile identificare alcune bugie difficili da sgretolare sulla sessualità anale. Di seguito, si analizzano alcune particolarmente interessanti.

Uno dei primi dogmi socio-culturali riguarda sicuramente il fatto che praticare un rapporto anale è contro natura e immorale. Dalla esperienza clinica è facile riscontrare una forte curiosità da parte delle persone rispetto alla sessualità anale e questo molto probabilmente è figlio dei tabù e del mistero. Quindi è utile ricordare che le sole pratiche sessuali definibili contro natura sono quelle che… non si possono praticare! Sono queste le persone che sponsorizzano il mito della sola penetrazione accettabile come quella tra pene-vagina.

Il piacere anale è praticabile da tutti quelli che sono motivati dalla propria gioia di vivere, molto probabilmente gli altri devono imparare ad accontentarsi. A tale riguardo risulta interessante uno studio fatto da Jack Morin su alcune persone che avevano il desiderio di divertirsi praticando il rapporto anale. Come già osservato questo è particolarmente errato in quanto la regione anale, come quella clitoridea-vaginale e il glande del pene, è ricca di terminazioni nervose. Tutta la zona perianale è particolarmente sensibile alle carezze e alle stimolazioni.

Sicuramente il tabù più forte riguarda il concetto religioso: Dio ha detto: non è bene! Una volta che questi si insediavano, evitando la sporcizia durante il sesso anale abitanti rifiutavano loro di fornire viveri, acqua e altri elementi indispensabili alla sopravvivenza, condannandoli.

Cosa dire invece del tabù della sporcizia. Nulla di più errato. Infatti, stirare evitando la sporcizia durante il sesso anale sfintere e le mucose rettali correttamente e prudentemente portano le stesse a rinforzarsi. Il più grande pericolo per la zona ano-rettale è quello di inserire in modo incontrollato oggetti o cose che non dovrebbero essere inserite.

Ricordarsi sempre di utilizzare un gel lubrificante a base di acqua evitando prodotti irritanti o desensibilizzanti. Anche dalle ricerche condotte in Italia sui comportamenti sessuali degli omosessuali Barbagli e Colombo, si osservano come pratiche sessuali ricorrenti il rapporto orale e la masturbazione reciproca, piuttosto che il rapporto anale.

Prendere il tempo per discutere dei desideri, descrivere le proprie fantasie erotiche, metterà in una buona posizione per conoscere piacevoli e forti esperienze sessuali, che si amerà rinnovare. A tale riguardo ricordare di valorizzare: i desideri, i limiti e le regole del gioco, eventuali esperienze passate che hanno o meno funzionato, i ricordi legati ad una educazione sessuale ricevuta riguardo al rapporto anale e cosa più importante le fantasie erotico-sessuali.

Non avrebbe alcun senso intraprendere una relazione sessuale tendenzialmente sotto la pressione del partner. Ecco che alcuni elementi diventano essenziali: costruire una forte intimità ad esempio chiudendo bene la porta per non essere disturbati, mettere fuori posto il telefono fisso, ovvero spegnere qualunque cellulare, chiudere le tende della finestra.

Dare la possibilità di restare sereni e tranquilli con il partner. Se poi piacciono i profumi non dimenticare di bruciare qualche incenso, oppure essenze particolarmente intriganti. Ricordare di preparare gli accessori indispensabili per vivere al meglio evitando la sporcizia durante il sesso anale rapporto anale: preservativi, guanti di lattice, gel lubrificanti, salviettine, cuscini e sex toys se lo si desidera.

Inoltre ricordare di prendersi tutto il tempo che si vuole senza andare diretti e mirati alla zona anale. Imparare a conoscersi non è mai abbastanza! Utilizzare le carezze e divertirsi sperimentando giochi di contatto, utilizzando perché no tutti i sensi. Originariamente inviata da MagicCarpet. Jo Constantine. Uomo 30 anni da Roma. Kuwabara Kuwabara! Uomo 29 anni da Genova. Il sesso anale è fondamentanale. Discussioni simili Fare l'amore e fare sesso anale Da Besciamella91 nel forum Curiosità e consigli sul sesso.

Sesso anale continuativo Da candy83 nel forum Curiosità e consigli sul sesso. Adesso sono le