Sito sesso libero

CHIEDERE A 1OOO RAGAZZE DI FARE SESSO (Rimorchiare su Tinder)

Sensazione dopo il sesso con gli uomini

Grazie a queste pagine ed anche costretta dal sito sesso libero uomo, racconto la mia storia, vera. Mi chiamo Palma, è il mio vero nome, anche se in tanti penseranno che sia un nome di comodo, Claudio vuole che racconti la verità, senza alterare o modificare nulla.

Dicevo che il mio nome è Sito sesso libero, ho 29 anni e sono sposata da 5 anni con Roberto, non posso, certamente, affermare di sito sesso libero una vita matrimoniale felice; mi correggo affermando con onestà che il rapporto affettivo è molto soddisfacente. Roberto mi ama molto, mi riempie di regali in ogni occasione, anche economicamente non mi lagno, posso asserire in onestà che sono molto soddisfatta e senza problemi mi tolgo ogni capriccio.

Quello di cui non sono per nulla soddisfatta e il rapporto sessuale, mio marito, al contrario di quello che potrebbe apparire, non è per nulla attirato dal sesso. I suoi rapporti si limitano a qualche scopatina al mese e qualche volta per alcuni periodi, nulla.

Vorrei capire cosa pensa in questi momenti, non posso dire che è frettoloso, al contrario resiste, ma alla fine, come se fosse la cosa sito sesso libero naturale di questo mondo, oppure che sia per me molto gratificante, mi riempie con il suo liquido. Fatto questo, come se avesse assolto ad un dovere, si stacca e si addormenta. Sentire la punta della lingua sul clito che lo stuzzica e lo tortura, facendolo tirare fino allo spasimo; sentirlo fra le labbra e essere succhiarlo, facendolo andare avanti ed indietro.

Gioire ed eccitarsi ai miei lamenti ed alle contorsioni che il piacere mi prende, farmi gridare tutto il desiderio e supplicare di essere finita a colpi di cazzo. Sogno, nello stesso tempo che mentre ricevo queste attenzioni contraccambio occupandomi a mia volta del sito sesso libero, lo bacerei con amore e lo leccherei tutto quanto, per dimostrare il mio desiderio lo prenderei in bocca e lo sbocchinerei fino a sito sesso libero zampillare sul palato.

Amorevolmente e considerando come se fosse la cosa più naturale, lo berrei ed alla fine elogerei il gusto come se avessi bevuto la manna. Mi sarebbe piaciuto che lui, per farmi capitolare, avesse imposto la sua autorità di marito per sverginarmi anche nel secondo canale. Ahimè tutto questo non si è verificato e la delusione si è unita ad altra sito sesso libero. Dopo poco meno di un anno di matrimonio, avevo deciso di lasciarlo, volevo separarmi per poter approfittare di una vita libera da ogni tipo di legame e conoscere qualcuno che mi sito sesso libero soddisfatta a dovere.

Mi vergognavo di questo sentimento, ma sentivo chiaro il desiderio che mi prendeva allo stomaco e sfocava con un incontrollabile calore nella fica. Non ero per nulla impressionata dalla sua sito sesso libero, a quel tempo aveva 56 anni, e riconoscevo che era un uomo veramente affascinante. Lui educatamente ha fatto cadere il discorso e non ha insistito più di tanto, anche se in cuor mio desideravo che lui insisteva e mi faceva capitolare rivelandogli la natura della mia insoddisfazione.

Avevo la fica in fiamme e riconoscevo che provavo amore per lui. Mi supplicava se potevo aiutarlo, doveva risistemare sito sesso libero cantina ed aveva bisogno di una mano.

Balbettando il mio assenso ho aggiunto che andavo subito. Risvegliandomi sono andata e sito sesso libero mi ha detto cosa dovevo fare. Ho tolto le bottiglie vuote da un ripiano, poggiandole per terra, ed ho pulito a mia volta il ripiano.

Era più di un ora che continuavamo nel nostro impegno, a mia volta cercavo di non guardarlo, oppure di non essere troppo vicina, per non turbarmi e tradire la mia emozione.

Ero chinata in avanti per raccogliere le bottiglie quando, inaspettatamente ho sentito le sue mani sul culo. Sono trasalita per la felicità non mi sono mossa per non rompere quel magico momento. Non ho saputo resistere. Ho trattenuto anche il respiro gustandomi quelle mani che mi accarezzavano. Poco dopo ho sentito il pube che si appoggiava alle natiche e le sue mani, sito sesso libero guanti, che mi avevano prese per il seno, facendomi alzare.

Aumentando la pressione sulle natiche e stringendomi a se mi ha baciato sul collo. Mi ha rigirato, mi ha fatto appoggiar le mani al muro, facendomi inarcare la schiena, mi ha fatto sollevare la vestaglia, si è incuneato fra le mie gambe divaricate ed ha iniziato a leccarmi. Sentivo la lingua magistralmente sulla fica,andava su e giù e più di una volta nel buco per raccogliere il mio umore e gustarlo.

Mi stavo sciogliendo tutta a quelle languide carezze e soffocando i miei lamenti, dimostravo il mio piacere. Ho sentito le sue mani calde sui fianchi ed il cazzo entrare; con due bei colpi di reni è entrato tutto ed in quel momento ho avvertito il pube appoggiarsi alle sito sesso libero. Mi ha pompato a lungo ed alla fine, stringendomi maggiormente per i fianchi ha accelerato i colpi e grugnendo mi ha riempito del suo liquido sbattendomi con forza contro il muro.

Il cazzo, ritornando moscio, è uscito dalla fica facendomi provare la sensazione del vuoto ed ho sentito la sborra che colava lungo le cosce e sito sesso libero terra. Per fargli cosa gradita mi sono accovacciata davanti a lui e con amore ho preso il cazzo in bocca, ripulendolo ed assaporandolo. Accarezzandomi i capelli mi ha detto: — Sei bravissima, non pensavo proprio che avessi questo talento e questo calore dentro. So anche la natura della tua insoddisfazione. Apprezzando il suo complimento mi sono dedicata, con amore, al suo cazzo.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Sito web. Sito sesso libero al contenuto Hits: 72 Grazie a queste pagine ed anche costretta dal mio uomo, racconto la mia storia, vera. Commenti [81]. Lascia un commento Annulla risposta Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente: Precedente giornataccia. Articolo successivo Successivo lo voglio.